Autore

Tutto è iniziato dalla passione di un’insegnante di scuola media, volontaria del Movimento federalista europeo, che mi ha parlato, per la prima volta, dell’ideale di un’Europa libera, unita e solidale, dei suoi successi e dei suoi rischi di fallimento. 

Ho avuto poi l’opportunità di studiare il diritto dell’Unione europea con l’autorevole guida del prof. Paolo Mengozzi, ordinario di Diritto internazionale e titolare della Cattedra Jean Monnet di Diritto delle Comunità europee presso l’Università di Bologna, nonché Avvocato generale della Corte di Giustizia dell’Unione europea dal 2006 al 2018, col quale mi sono laureato in Giurisprudenza – sostenendo una tesi su: “I contratti di ricerca e il diritto comunitario” – e mi sono specializzato in Diritto delle Comunità europee, presso il Centro Interdipartimentale di Ricerca sul Diritto delle Comunità Europee (CIRDCE).

Ho approfondito, quindi, i miei studi con il prof. avv. Alberto Miele, titolare di uno dei primi studi legali italiani di diritto internazionale, perfezionandomi in Diritto del commercio e della finanza internazionali presso il Dipartimento di Studi internazionali della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Padova.

Ho completato, infine, la mia formazione frequentando la Scuola di specializzazione in Studi sulla Amministrazione Pubblica (SPISA) dell’Università di Bologna.

Dopo un periodo di collaborazione con l’Università come cultore della materia e il biennio di pratica forense, nel 1999 sono diventato socio di EURIS – European Researches Investments Services, società di consulenza e assistenza tecnica specializzata nella gestione dei programmi di investimento dell’Unione europea, nella quale sono oggi consigliere delegato e responsabile dell’area “Studi e ricerche”.

Il mio primo lavoro, nel 1993, fu uno studio giuridico comparato per la società Italgas del Gruppo ENI sul tema: “Gli ostacoli tecnici agli scambi intra-comunitari nel settore degli apparecchi a gas. Legislazione comunitaria e legislazione nazionale di Italia, Francia, Regno Unito, Germania e Olanda”; seguì un secondo studio: “Analisi giuridica di impatto della proposta di direttiva comunitaria relativa alla liberalizzazione del mercato interno dell’energia, presentata della Commissione delle Comunità Europee nel marzo 1992”.

Tra i miei ultimi lavori vi è stata l’elaborazione dei piani di azione triennali di tre Cluster tecnologici nazionali, partenariati pubblico-privati formati da imprese, università e organismi di ricerca: Agrifood, Energia e Scienze della vita.

Attualmente, sono responsabile del servizio di supporto specialistico per il rafforzamento della capacità degli Enti locali nell’accesso ai Fondi della politica di coesione e nella gestione dei progetti cofinanziati, per conto del Ministero dell’Interno – Prefettura di Bari. 

Infine, prima di aprire questo blog, ho pubblicato alcuni manuali tecnici sulla partecipazione delle imprese e degli Enti locali al processo di integrazione europea e diversi articoli su riviste giuridiche ed economiche, tutti editi dalle case editrici del Gruppo Wolters Kluwer Italia.

Profilo dell’autore

Ricerca per tema:

Ricerca per data:

maggio: 2020
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Visite:

  • 119.557

Scopri l’UE: